Coronavirus/10: Al via il bando INVITALIA per il rimorso delle spese relative alla sicurezza

Da lunedì 11 maggio alle ore 9.00 sarà possibile inoltrare la richiesta di prenotazione per accedere alle risorse messe a disposizione dal bando “Impresa sicura”.
Le risorse, che arrivano direttamente dall’INAIL, ammontano a 50 milioni di euro e sono state messe a disposizione delle imprese italiane come forma di rimborso per le spese sostenute per l’acquisto di tutti i DPI necessari per operare in sicurezza.

Il bando da attuazione alla disciplina di cui all’art. 43 del decreto Cura Italia (D.L. 18/2020) che per l’appunto prevede che INAIL trasferisca ad Invitalia “l’importo di 50 milioni di euro da erogare alle imprese per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale“.

Ogni impresa potrà chiedere il rimborso delle spese sostenute qualora le stesse: i) siano state sostenute tra il 17 marzo e la data di invio della domanda di rimborso; ii) siano connesse a fatture pagate alla data dell’invio della domanda di rimborso attraverso conti correnti intestati all’impresa (e con modalità che consentano la piena tracciabilità); iii) non siano inferiori a 500€; iv) non siano oggetto di altre forme di rimborso.

Riguardo alle tempistiche della gara, la fase di “prenotazione” si aprirà lunedì 11 maggio alle ore 9.00 e si chiuderà il 18 maggio alle ore 18.00. Le imprese verranno inserite in una graduatoria in ordine cronologico attraverso cui verranno individuate le imprese che potranno accedere al rimborso.
Le imprese ammesse dovranno presentare domanda di rimborso.

Per maggiori informazioni è possibile scaricare il bando INVITALIA cliccando qui.

 



EnglishItaly